Elisa Marangon

fotowordpress

PHOTO By Andrea Pavan

 

Inizia gli studi musicali con Alberto Magagni, col quale prende le prime lezioni di pianoforte.

Incuriosita ed affascinata da uno stage sul metodo “Voice Craft” decide, dopo alcuni anni, di approfondire lo studio vocale ed inizia a frequentare, a Milano, le lezioni di tecnica vocale con questo metodo, tenute da Loretta Martinez inizialmente e da Cristina Greco e Rosella Giorgio in seguito.

L’interesse per il jazz la spinge a frequentare alcune lezioni di canto con Tiziana Ghiglioni e a seguire i Civici Corsi di Jazz a Milano, entrando a far parte del relativo coro. L’incontro, in seguito, con Diana Torto è molto importante; grazie a lei crescono la curiosità, la dedizione e l’amore per lo strumento vocale; nel 2007 inizia a studiare intensamente con lei, frequentando il quinquennio di Canto Jazz presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna e si laurea, nel 2013, col massimo dei voti e la lode. E sempre a Bologna l’incontro illuminante con Beatrice Sarti, ideatrice del metodo “Canto Posturale”, con la quale si perfeziona tecnicamente.

Nel frattempo i suoi studi vengono integrati prendendo lezioni di armonia, pianoforte jazz ed improvvisazione con Roberto Olzer e Ramberto Ciammarughi, seguendo corsi di musica d’insieme tenuti da Ramberto Ciammarughi a Villadossola e Fabio De March a Verbania e partecipando a numerosi Stages e Masterclass, come “Nuoro Jazz”, Sheila Jordan & Cameron Brown, Tiziana Ghiglioni, Bob Stoloff, “La voce artistica” di F. Fussi…; nel 2010 partecipa anche come tastierista al progetto “CHIT – la musica senza confini -”, un’orchestra di musica moderna.

Continuano attualmente lezioni di perfezionamento con Diana Torto (canto jazz e tecnica) e Ramberto Ciammarughi (pianoforte ed improvvisazione).

Nel 2010 ha inciso come ospite, per l’etichetta “Music Center”, alcuni brani di bossa nova, a fianco di Rudy Migliardi, Riccardo Fioravanti e Marco Castiglioni; nel 2012, per l’etichetta “201editions” ha inciso un disco di jazz in duo, dal titolo “AVORIO”, con il pianista Roberto Olzer.

 

Svolge attività concertistica freelance e all’interno di formazioni costituite ed è docente di canto moderno e jazz presso le scuole Make Music di Domodossola, MAT di Lugano e Società Filarmonica di Villadossola. E’ direttrice del coro moderno della scuola Make Music e collabora con Enrica Pletti e Licia Sommacal seguendo il Coro Giovanile del VCO.

Recente è un suo progetto di jazz contemporaneo in quartetto, che presenta anche alcune sue composizioni e che vede la collaborazione di Mauro Negri al clarinetto e al sax, Roberto Olzer al pianoforte e Yuri Goloubev al contrabbasso.

Tra le diverse collaborazioni, oltre ai musicisti già menzionati : Nicola Stranieri, Mauro Battisti, Wally Allifranchini, Alessandro Maiorino, Michele Gori, Max De Aloe, Lorenzo Erra, Martino Vercesi, Alessandro Rossi, Michele Guaglio, Walter Calafiore, Marcello Testa, Fabio De March, Lalo Conversano, Riccardo Chiaberta, Dario Trapani, Beppe Barbera, Roberto Mattei, Renato Pompilio…